mercoledì 29 aprile 2015

Acquisti beauty di aprile


Shopping di aprile piuttosto contenuto...

Alla Upim tre smalti novità Essence, Bubble Bath 07 e Sweet at First Sight 04 della linea The Pastels (colori pastello opachi con glitterini) e il bellissimo Wonderfuel 23 della linea effetto gel; in più, l'altrettanto nuova crema corpo di Equlibra alla mandorla:


Da Neve Cosmetics (tutto in versione mini) i quattro ombretti dell' edizione limitata Pop Society: Compilation, Yuppie, Videogame e Fuseaux. Le ciprie Nude e Surreale e il pennello viso a tulipano:




giovedì 16 aprile 2015

"L'atelier"



Ed ecco anche l'ultima fatica incorniciata...



Soddisfattissima, come sempre: il verde acido è lo stesso del filato usato nel ricamo ed è un colore allegro e particolare, in cucina stà benissimo!

Al momento ho tre ufo che mi aspettano, ma - come ho già scritto- non ricamo quasi più, non ricordo neppure quando ho preso in mano l'ago l'ultima volta, come minimo due mesi fa!!
Non ho nemmeno tanta voglia di dedicarmi all'ennesimo quadro, sarebbe più utile ricamare i 4-5 strofinacci che giacciono nell'armadio da anni in attesa delle crocette!
Quasi quasi mi metto a sfogliare le riviste della Stoney Creek alla ricerca di qualche bordura colorata...



mercoledì 15 aprile 2015

"Estasi infinita"


Altro romanzo erotico femminile in chiave di sottomissione, altra boiata.

Questo, dal punto di vista narrativo, è e vuol essere una favoletta, con tanto di principe esiliato su un'isoletta paradisiaca dove convoca la giovane e vergine popolana con cui ha stipulato un contratto quattro anni prima: lui la finanzia per gli studi e per le cure alla madre malata e in cambio lei si impegna a cedergli sei mesi della sua vita (e altro) una volta conseguita la laurea.
Il racconto ha inizio con l'arrivo di lei nell'isola: storia stupida scritta in maniera semplice fino alla noia.
Finale alla Cenerentola: lo dico come ulteriore disincentivo alla lettura con relativo risparmio di tempo e denaro, nel caso qualcuna fosse tentata!

La parte hard è quella più assurda: vorrei tanto sapere l'inglese per scrivere a questa Maya Banks chiedendole con quale logica ha inserito un protagonista cuckold spacciandocelo come maschio dominante!
Poche idee e molto confuse...



mercoledì 1 aprile 2015

Prodotti finiti di marzo


Smaltimento prodotti di marzo:


Skin-care:

Sapone all'olio di Argan, I Provenzali: mi è piaciuto moltissimo e credo di averlo già comprato in passato. Delicato sulla pelle e duraturo nel portasapone.
Lo ricomprerei? Sì.

Olio di mandorle dolci profumato alla viola, I Provenzali: un buon olio con un profumino di viola, piacevole e non invasivo.
Lo ricomprerei? Forse.

Parole di burro, Lush: anni fa avevo già comprato questo balsamo corpo e ne conservavo un ricordo migliore. Questa volta ho dovuto impormi di finirlo. Va passato sulla pelle ancora bagnata a fine doccia, ma l'ho trovato molto duro e poco efficace.
Lo ricomprerei? No.

Detergente viso Maisenza, Lush: seconda confezione che uso, mi piace tantissimo da usare al mattino per il suo profumo di biscotto e per l'effetto che ha sulla mia pelle.
Lo ricomprerei? Già fatto!


Esfoliante labbra Labbracadabra, Lush: quasi 8 euro per 25 gr di prodotto facilmente replicabile in casa sono tanti, ma questo labbrasivo al gusto di fragola mi è piaciuto da matti! Oltre alla profumazione e al gusto, lo trovo mille volte più valido dell'analogo prodotto di Collistar comprato da poco!
Lo ricomprerei? Già fatto!

Balsamo Style Masters per capelli ricci, Revlon: stessa linea dello shampoo terminato il mese scorso e che mi era piaciuto, mentre il balsamo non mi ha convinta, mi appesantiva i capelli e mi dava l'impressione che si sporcassero più in fretta (impressione relativa perchè li lavo comunque a giorni alterni).
Lo ricomprerei? No.


Detergente intimo Alkagin, Istituto Ganassini: prodotto che normalmente uso durante la stagione balneare, ma che ho finito solo adesso.
Lo ricomprerei? Sì, lo prendo ogni anno. 

Balsamo labbra, Sanoflore:  usato prima di andare a dormire, ottimo effetto sulla pelle, scarso piacere per il mio naso, ma comprandolo sapevo già che con il miele sarebbe andata così.
Lo ricomprerei? No, per l'odore, ma comunque Sanoflore non vende più in Italia.

3D eyelift, Kiko:  anche in questo caso si tratta della seconda confezione. Un prodotto da usare sul contorno occhi al mattino dopo l'idratante prima del trucco. L'effetto liftante c'è.
Lo ricomprerei? No, fuori produzione!! 

Tanto per la cronaca, finito questo ho iniziato l'analogo prodotto della Garnier, il Miracle Skin Cream Eyes, che ho buttato via dopo due utilizzi perchè mi ha fatto bruciare e lacrimare gli occhi da impazzire (e l'ho applicato correttamente). La mia pelle è assolutamente normale, mai avuto problemi di allergie con niente, per cui... vade retro!!

Latte detergente, Sonia: la mia amica ha fatto un prodotto eccezionale, davvero efficace e piacevole all'uso!
Se fosse in commercio lo comprerei? Sì!!

Crema corpo rassodante, Collistar:  comprata più e più volte, èun prodotto davvero efficace sulla mia pelle.
La ricomprerei? Senz'altro sì, ma non in questo periodo in cui non riesco ad essere costante nell'applicazione, cosa fondamentale!!

Scrub corpo rimodellante, Equilibra: ovviamente non rassoda una cippa, ma ha un esfoliante validissimo.
Lo ricomprerei? Già fatto.

Crema mani Cold Cream, Avène: non abbiamo avuto un inverno freddo, comunque al lavoro basta poco perchè le mani ne risentano. Questa crema le ha riparate al meglio e, cosa importantissima quando si vende carta, si assorbe in fretta, senza lasciare nessuna traccia di unto.
La ricomprerei? In autunno, sì.

Profumo Patchouli, Reminiscence: ho amato alla follia ogni singolo ml di questo profumo! Sensuale: non mi sforzo di descriverlo meglio perchè questo aggettivo dice tutto.
Lo ricomprerei? Sicuramente!! 

 
Make-up:

Style liner, Dior: classico eyeliner liquido nero. Ottimo il pennellino: sottile, molto preciso e non ha mai perso la sua compattezza, cosa essenziale in questo tipo di prodotto. Ottima durata, da mattina a sera. Tratto molto opaco una volta asciutto: non vado pazza per l'effetto vinile, ma questo è troppo mat per i miei gusti.
Lo ricomprerei? No.

Fard 01 Bare Nudes, Clinique: bel blush in tre gradazioni di colore, un pesca portabilissimo abbinato a un mattone abbastanza scuro e a una consistente parte di illuminante. Miscelati per un effetto naturale, ma molto comodo in viaggio come 3 in 1. E poi a me piacciono proprio tanto le polveri Clinique!
Lo ricomprerei? Faceva parte di un'edizione limitata del 2008.

Turbo Dry top coat, NYC: un prodotto fantastico che asciuga lo smalto in meno di un minuto, come il Mavaladry, che però costa quasi quattro volte di più!
Lo ricomprerei? Al volo... se lo trovassi! Non lo vedo neppure nel sito ufficiale, quindi penso che non lo producano più!!

Kohl Tarnish, MAC: un bellissimo verde bosco, splendido per delineare la rima inferiore esterna.
Lo ricomprerei? Sì!

Kohl Sense of Style, MAC: un blu notte molto scuro, ma non confondibile con il nero. Scrivenza non eccezionale.
Lo ricomprerei? No, ed era comunque un'edizione limitata.

Lipglass Lovechild, MAC: il mio primo lipglass, un colore che nel sito ufficiale viene descritto come prugna ramato, ma che io non vedo nè prugna nè scuro. Un colore molto simile alla pigmentazione naturale delle mie labbra, che chiare non sono. Effetto vinile, lunghissima durata, fantastico!
Lo ricomprerei? Sì! 

Mascara Extraordinary 5 in 1, Deborah: in questo caso, più che di un prodotto finito, si tratta di un prodotto cestinato, infatti lo avevo comprato a gennaio e iniziato ad usare il mese scorso. Non sono riuscita a resistere più di una quarantina di giorni, ma penso di aver beccato una confezione difettosa: l'apertura è troppo larga e questo fa sì che il prodotto in eccesso, anzichè rimanere dentro alla confezione come dovrebbe, avvolga tutto lo scovolino, che ovviamente va scaricato prima dell'applicazione.
Uno spreco di prodotto enorme, ma soprattutto un orribile effetto monociglia.
Lo ricomprerei? No, ma non solo per il presunto difetto: ho capito che gli scovolini troppo grandi e, come in questo caso, conici, non fanno per me. 

Penna struccante make-up, Deborah: la inserisco impropriamente fra il make-up, ma suonerebbe ancora più stonato nella skin-care in quanto non serve per struccare, ma per correggere eventuali sbavature di trucco. Cosa che fa abbastanza bene: il problema è che dopo l'ultilizzo non c'è modo di pulire la punta di feltro che così diventa praticamente monouso! Le punte in dotazione sono quattro e il prodotto costa quasi 10 euro!!
Non c'è paragone con i cotton fioc imbevuti di struccante di Sephora, correttamente venduti come monouso e molto più validi anche all'effetto pratico!
La ricomprerei? Assolutamente no!

Terracotta. colore 00, Guerlain: ottimo prodotto, colore non innaturale (come la maggior parte delle terre viso, secondo me, o su di me...), che ho usato con piacere sulla pelle non abbronzata, essendo il colore più chiaro della gamma al momento dell'acquisto. Nota dolente: la scarsa qualità della confezione!! Posso dire senza presunzione di trattare molto bene i miei prodotti make-up, eppure il perno del coperchio si è rotto dopo apppena due mesi di utilizzo. Anche nella cipria compatta avevo notato la stessa fragilità, nonostante quella non si sia mai rotta, comunque da un brand con i costi di questo tipo pretendo molto di più!!
La ricomprerei? No, non questo colore, ma ho già visto quelle della collezione di quest'anno e mi piacciono tanto!

Matita sopracciglia colore 02 dark brown, Essence: è e resta la mia preferita.
La ricomprerei? Ho fatto scorta!

Campioncini e minitaglie:

Bagnodoccia Classic Cashmire, kit Fashion, Aquolina: sicuramente dei tre che componevano il kit, questo aveva la profumazione migliore, anche se sempre molto lieve, ma abbastanza dolce da non dispiacermi...
Lo ricomprerei? No.

Bagnodoccia Happy Iris Flower, kit Vivi natura, Aquolina: un iris fintissimo!
Lo ricomprerei? No.

Bagnodoccia Sweet Honey Vanilla, kit Vivi natura, Aquolina: al momento ho usato cinque dei nove bagnodoccia dei tre kit comprati sotto Natale e, per ora, questo è l'unico ad essermi piaciuto, essendo gourmande.
Lo ricomprerei? No, perchè ci sono profumazioni simili, ma decisamente migliori.

Maschera in tessuto idratante, Sephora: non presente nella foto perchè, stupidamente, al momento dell'uso ho dimenticato di conservare la confezione, comunque si tratta di quella color fucsia appena acquistata.
E' stata la mia prima esperienza con una maschera non in crema e direi che la differenza si nota, mi ha lasciato una pelle davvero molto bella.
La ricomprerei? Forse, ma adesso ho grandi aspettative su quella antietà che, se fosse valida come questa, sarebbe di sicuro più adatta a me. 

Struccante bifasico occhi, Sephora: come scrivo sempre, il prodotto mi piace, strucca bene e non appanna la vista.
Lo ricomprerei? Sì.


Campionicini: fondotinta Perfection 10h, Sephora; fondotinta Idole Ultra 24h, Lancome; balsamo corpo Regina di rose, Lush; shampoo Total Repair, L'oreal.