domenica 20 maggio 2018

Prodotti finiti 2018/9

 


1 - ombretto Kiko Grey Wood, Kiko: un grigio-viola metallizzato che faceva parte della collezione Kaleidoscopic Optical Look del 2011 e che avevo comprato lasciandomi influenzare dall'entusiasmo generale che c'era attorno a questo colore, ben lontano dalle mie corde, sia come tonalità che come finish, infatti l'ho usato principalmente da bagnato come eyeliner

2 - smalto 603 Parisian Rooftops, L'Oreal: un Color Riche viola-toupe di una edizione limitata del 2012 che ho usato con soddisfazione quasi esclusivamente sui piedi. Un colore molto coprente e uniforme anche con una sola passata, che si toglieva con facilità e con il pennellino migliore che abbia mai provato.

3 - matita labbra Marmotta/Rose M 203, Neve Cosmetics: ricevuta come omaggio con uno degli ultimi ordini fatti, sulle labbra l'ho provata solo una volta, effetto cadavere orrendo, ma l'ho usata con molta soddisfazione come base per ombretto.

4 - fondotinta HD Liquid Coverage, colore 030, Catrice: tanto decantato su web, a me non è piaciuto. A parte il colore, leggermente chiaro per me, l'ho trovato davvero tanto pesante, dovevo lavorarlo moltissimo per evitare l'effetto mascherone e mi evidenziava pellicine altrimenti invisibili.

5 -  fondotinta Double Wear Nude, colore 3N1 beige, Estée Lauder: nella foto ho messo solo un campioncino, ma avendone a disposizione ben 32 da 1 ml ho usato più prodotto di quello contenuto nel bottiglino formato vendita. Fondo leggero (però non come l'Eau Magique di L'Oreal), ma uniformante, molto idratante e molto luminoso (anche troppo). In questo caso il colore tendeva troppo al giallo per me, ma il vero difetto era la lentezza nell'asciugarsi, ben più di mezz'ora!

6 - Moroccan Rose Superfood Facial Oil, Dr Botanicals: minitaglia trovata nel calendario dell'avvento di Look Fantastic, un olio per il viso  a base di olio di mandorle con vitamina A e C, molto leggero, l'ho usato con piacere alla sera prima di applicare la crema viso.

7 - Advanced repair sleeping facial, linea Wild Rose, Korres: altra minitaglia del calendario Look Fantastic, una maschera viso a base di vitamina C e acido ialuronico da lasciare agire per tutta la notte. Per più di tre mesi l'ho usata una sola volta alla settimana, poi tutte le sere al posto della crema per riuscire a finirla prima dell'estate. Molto corposa e idratante, tanto da risultare a volte troppo pesante per me. Profumazione alla rosa molto forte e sintetica, quindi fastidiosa.

8 - body wash Gingerlilly, Molton Brown: terza minitaglia (100 ml) del calendario, gel doccia con estratto di giglio bianco, olio di tamanù, zenzero e cedro piccante. Mi è piaciuto e mi ha fatto piacere provarlo, anche se la profumazione così fiorita, ma speziata, l'ho trovata un po' troppo maschile. Comunque, per quanto il prodotto sia buono (lo è), trovo che più di 20€ per 300 ml di gel doccia sia un prezzo ingiustificato.

9 - crema fluida corpo FrescaEssenza, L'Erbolario: comprata dopo aver provato un campioncino, mi è piaciuta moltissimo pur non essendo una grande amante dei profumi agrumati, ma questo mix lime e limone è veramente fresco e piacevole. In più la crema è ottima, nutre, idrata e si assorbe in fretta lasciando la pelle morbida, liscia e compatta. Pessimo il flacone, non adatto alla consistenza del prodotto che non è fluido come dice il nome.

10 - crema mani Vanille Bourbon, Yves Rocher: troppo leggera per l'inverno, l'ho usata con piacere quando ha smesso di fare freddo. Il profumo è molto intenso, una vaniglia particolare e dolcissima, per molti sicuramente stucchevole, ma che a me è piaciuta tanto. In autunno voglio prendere qualche altro prodotto di questa linea.

 

Nessun commento:

Posta un commento