venerdì 4 gennaio 2019

Prodotti finiti 2019/1

 


1 - ombretto numero 10 verde smeraldo, Collistar: altro ombretto che avevo da quasi dieci anni e che, a differenza di tanti altri, è invecchiato malissimo. Da molto tempo scriveva solo da bagnato, però il colore era davvero bello, l'ho usato spesso anche per delineare la parte esterna inferiore dell'occhio.

2 - Nail Hardening base, Essence: base ad effetto rinforzante, usata senza problemi sulle unghie dei piedi, non mi è piaciuta sulle mani dove non usando smalti colorati preferisco basi più brillanti di questa che, invece, è opaca.

3 - Vitamin C Serum, Eden's Semilla: siero viso con acido ialuronico, retinolo, vitamina E, olio di semi di rosa e di jojoba comprato su Amazon dopo averne sentito parlare molto bene su YouTube. Discreto prodotto, ma credo sia più adatto a pelli miste o grasse, non alla mia pelle (normale), già dopo poche applicazioni ho cominciato a notare secchezze indesiderate. Il prodotto non è costoso, ma ha una consistenza estremamente liquida (sembra acqua), pur usandolo solo al mattino l'ho finito in poche settimane.

4 - bagnodoccia Pepe Rosa, Bottega Verde: omaggio di BV, profumazione particolare e delicata, un buon prodotto che non mi ha stancato nonostante i suoi 400 ml.

5 - crema mani Noce di Cocco, Yves Rocher: ultimo tubetto del kit natalizio del 2017. Questa l'ho usata in edicola, soddisfacente per buona parte dell'autunno, troppo leggera quando  le temperature si sono abbassate. Profumazione buonissima.

6 -  shampoo protettivo nutriente, linea SOL, Bottega Verde: solita recensione, con estratto di noce verde, ottimo come quello illuminante, lava benissimo i capelli lasciandoli molto, molto morbidi e leggeri. 

7 - Gradual Tanning Drops, Balance Me: autoabbronzante con vitamina E e aloe vera da miscelare alla crema idratante. Minitaglia trovata nel calendario dell'avvento di Look Fantastic 2018, 4 ml di prodotto che mi sono durati per circa tre settimane di applicazione serale. Rendevano la crema più "scorrevole" sulla pelle dando una senzazione molto piacevole, ma non ho riscontrato alcun effetto autoabbronzante. 

8 - contorno occhi linea Argan, Equilibra: non mi è piaciuto per niente, sicuramente l'età che avanza non aiuta, ma il mio contorno occhi non è mai stato così mal messo come nei quattro mesi di utilizzo di questa cremina a cui imputo gran parte della colpa perchè ad ogni applicazione era evidente la sua inutilità, anche a livello di semplice idratazione. 
Ho due dubbi. Forse l'inefficacia deriva dal fatto che, essendo un prodotto abbastanza unto, dovevo applicarne pochissimo, specialmente al mattino. Oppure che l'acido ialuronico, bramato dal resto del mio viso, per il mio contorno occhi non sia sufficiente (non mi  aveva soddisfatta neppure il concentrato di Collistar).

9 - Organic Dental Oil, Pure Skin Food: olio biologico per risciacqui del cavo orale, bottiglino da 30 ml trovato nel calendario dell'avvento vegan di Ecco Verde. Una tipologia di prodotto decisamente particolare. Al mattino, completamente a digiuno, bisogna "far girare" nella bocca un cucchiaino di quest'olio, quindi sputare, sciacquare la bocca con acqua calda e lavare i denti. Anche senza ingoiarlo, il sapore si sente ed è abbastanza forte, ma quello che ho trovato poco gradevole è stata proprio l'oleosità. I denti dopo sono davvero molto brillanti, ma per quanto mi riguarda non è un modo piacevole per iniziare la giornata.

10 - sapone all'Olio di Mandorle Dolci, I Provenzali: avuto più volte in passato, mi piace sempre, arriva intatto fino alla fine senza fare crepe e ha un profumo di orzata delizioso.


 


Nessun commento:

Posta un commento