martedì 27 marzo 2018

Prodotti finiti 2018/5

 


1 -  rossetto Modesty, MAC: un creemsheen (quindi molto idratante e poco coprente) che per anni è stato il mio rossetto preferito, lo vedevo il nude perfetto per le mie labbra. Adesso mi chiedo cosa mai ci trovassi di bello, non nella texture, ma nel colore. Terminare il cm scarso che era rimasto è stata un'impresa!

2 - Everlasting Kajal, Kiko: solita recensione, nero intensissimo, ottima scrivenza  e ottima durata, la mia matita preferita per la rima interna.

3 - Uniq One, Revlon: trattamento capelli che vanta ben dieci proprietà! Riparare i capelli secchi o danneggiati; far brillare i capelli e controllare l'effetto crespo; proteggere dal calore; donare setosità e levigatezza; proteggere dal sole grazie ai filtri UVA e UVB; rendere più facile la stiratura e la pettinabilità; districare in maniera incredibile; far durare di più la piega; prevenire le doppie punte; dare corposità al capello.
Alcuni effetti non ho avuto modo di appurarli (non ho i capelli crespi, non uso la piastra, non ho doppie punte, ecc...), in generale sono d'accordo solo sulla corposità: il prodotto ha un buon effetto volumizzante, ma è un districante assolutamente mediocre e mi seccava tanto i capelli, oltre ad avere un odore chimico poco gradevole e persistente. Una festa averlo finito!

4 - sapone Vaniglia nera, Bottega Verde: un buon sapone che non secca la pelle, non si spacca, che ha un profumo buonissimo e che è durato quasi un mese! Difetto: lascia tracce di marroncino su lavandino e portasapone.

5 - crema mani La source, Crabtree & Evelyn: idratante e riparatrice, non pesante, sono riuscita ad usarla anche in edicola senza ungere nulla e mi è stata di grande aiuto nelle giornate più fredde dell'anno. L'odore per me è pessimo, ma a me non piacciono le profumazioni "marine".

6 - crema mousse struccante, Lierac: andrebbe massaggiato sulla pelle asciutta, quindi emulsionato con un po' d'acqua, ancora massaggiato e sciacquato. Non sono riuscita ad utilizzarlo in questo modo perchè, secondo me, da asciutto non è facilmente massaggiabile. Quindi l'ho usato sulla pelle umida, al mattino con le mani e alla sera con il Clarisonic: in questo modo siamo andati molto d'accordo. E' un prodotto cremoso, praticamente inodore, che deterge bene il viso senza tirare la pelle e lasciandola, invece, morbida e liscia. Tutto bene, prezzo a parte: da Ipersoap trovo prodotti con la stessa resa a un quinto del prezzo.

7 - burro cacao all'olio di Argan, I Provenzali: un po' granuloso, molto idratante, risana davvero le labbra, però patisce il freddo, sotto ai 10° si indurisce e diventa difficile da applicare, quindi in inverno non è un burro cacao da tenere in borsetta.

8 - latte detergente lenitivo con Acqua di Rosa per pelli secche o sensibili, Garnier: un latte detergente classico e per questo motivo mi è piaciuto moltissimo, ha la giusta consistenza e un profumino delicato molto buono. 

9 - tonico lenitivo con Acqua di Rosa per pelli secche o sensibili, Garnier: stessa recensione, ma purtroppo anche il flacone è lo stesso, perfetto per il latte detergente, bocciato per il tonico. Questo tipo di apertura fa sprecare un sacco di prodotto, per cui ho dovuto travasarlo subito in un altro contenitore, cosa che non mi piace fare. Comunque sono due prodotti che riprenderò senz'altro.

10 - crema corpo Fleur de Sel & Vanille, L'Amande: ha il pregio di assorbirsi in fretta, ma non è molto idratante, probabilmente l'avrei apprezzata di più in un'altra stagione o in un inverno meno freddo di questo. Il profumo è meraviglioso, una vaniglia speziata davvero particolare!

Nessun commento:

Posta un commento