domenica 25 giugno 2017

Prodotti finiti 2017/11



1 - cipria compatta Indissoluble, colore 01, PuroBio: una buona cipria che fa quello che promette, cioè opacizza senza seccare la pelle. Mi è piaciuta tanto, ottimo prezzo (8.90) e molto valido anche il packaging, dotato di specchio, cosa che apprezzo moltissimo nel make-up viso.
Mi ha deluso solo per una cosa: sul finire, ma quando era rimasta un'aureola di un cm lungo il bordo, pari a un mese abbondante di utilizzo, se non di più, la cipria si è rotta in tanti pezzi diventando inutilizzabile. Succede spesso con le polveri compatte, ma non sempre!

2 - blush 01 Cabana Pink, Clinique: ecco un prodotto che si è lasciato usare fino all'ultimo minuscolo triangolino! Un blush luminoso e bellissimo, che il rosa lo aveva solo nel nome. La cialda era divisa in quattro strisce, la prima chiarissima e le altre tre color biscotto in gradazione. Una vecchia edizione limitata. Ancora una volta le polveri Clinique mi hanno dato grandi soddisfazioni!

3 - smalto 01 Absolute Pure, linea The gel, Essence: un normalissimo smalto trasparente che ha funzionato benissimo sui piedi come base, mentre dalle mani veniva via come un pell off già dopo mezza giornata! L'ultimo cm scarso è diventato colloso, quindi inutilizzabile.

4 - mascara Faux Cils Superstar, L'Oreal: un mascara a cui ho trovato tanti difetti. Intanto non mi piacevano gli scovolini, a clessidra quello della base e curvo quello del mascara: io li preferisco dritti o, in alternativa, a cono.
Non allunga e non incurva. Dà volume grazie al doppio lavoro di base più mascara con fibre, però ci mette tanto ad asciugare e va lavorato tanto e bene per evitare l'effetto ragnetto di ciglia appiccicate.
Lavorandolo molto bene ottenevo un bell'effetto, ma non così tanto da giustificare la perdita di tempo.

5 - gel fresco riposa gambe con edera e malva, Bottega Verde: non mi è piaciuto, preferisco di gran lunga il prodotto analogo di Equilibra che ho attualmente in uso. Questo di BV non rinfresca per nulla (nonostante lo tenessi in frigo) ed è un gel estremamente appiccicoso.
Si sente molto il profumo della malva, per me piacevole, ma credo possa dare fastidio.

6 - docciaschiuma Mora e Muschio, Vidal:  profumazione buonissima, perfetta per la primavera-estate. Buon prodotto che non secca la pelle.

7 - detergente intimo lenitivo, I Provenzali: prodotto comprato più volte in passato e usato con soddisfazione, fino all'amara sorpresa di quest'ultimo flacone. Supongo che abbiano cambiato formulazione perchè è diversissima sia alla vista che all'uso. Prima un gel trasparente che faceva la giusta schiuma lasciando una piacevole sensazione di pulito, ora un liquido lattiginoso e vischioso, molto poco schiumogeno, con cui sembra di non lavarsi (non solo per l'assenza di schiuma).
Dopo qualche tentativo gli ho cambiato destinazione e l'ho terminato lavandoci i pennelli.

8 - olio di semi d'uva per contorno occhi, Nacomi: 30 ml di prodotto per una zona così piccola e per un prodotto privo di conservanti sono troppi. A inizio mese, cominciando a sentire un odore che prima non c'era (nonostante sulla confezione fosse riportata la scedenza a settembre di quest'anno), ho preferito finirlo con gli impacchi pre-shampoo. 
Sugli occhi l'ho usato ogni sera da ottobre a maggio senza notare nessun beneficio. 

9 - olio secco corpo con olio di mandorle dolci e di macadamia, linea Nutre, Kaloderma: molto piacevole, lascia la pelle liscia e morbida senza ungere, cosa non scontata anche se si tratta di un olio secco. Profumino di mandorla che si sente solo al momento dell'applicazione. Indicato per pelli secche o molto secche e su questo ho serissimi dubbi perchè la mia è normale e l'ho trovato estremamente leggero.

10 - detergente intimo al thè verde, Winni's: per il momento resta il mio preferito sotto ogni aspetto.

Campioncini:  maschera capelli Prestige Oil, Protoplasmina.