mercoledì 14 giugno 2017

"Il fantasma di Canterville e altri racconti"


Sia Barbara che Marina che Chiara, vale a dire le mie fornitrici di indizi per la Reading Challenge, hanno inserito un requisito che mi "obbliga" a leggere un libro scritto prima del 1900, cosa che mi porta decisamente al di fuori della mia comfort zone.

Da giovane avevo letto "Il ritratto di Dorian Gray" e mi era piaciuto tantissimo, così ho puntato su questa piccola raccolta di racconti di Oscar Wilde ed è stata una buona scelta perchè, se i contesti sono ovviamente datati (ma, descritti da Wilde non li trovo fastidiosi, come mi è quasi sempre successo affrontando la lettura dei classici), lo stile non dimostra affatto la data di nascita (1891).

La raccolta comprende quattro racconti: La sfinge senza segreti, Il milionario modello, Il delitto di Lord Arthur Savile e, naturalmente, Il fantasma di Canterville.

I primi due brevissimi, gli altri poco più sostanziosi, ognuno interessante, acuto, con spunti di riflessione e, l'ultimo, anche comico (il fantasma fa tenerezza...).

Una lettura piacevole.

Reading Challenge 2017: questo romanzo risponde al requisito "un libro scritto da una persona morta da almeno 100 anni".

Questo è il 15° libro utile alla RC: manca poco al giro di boa dell'anno in corso e sono esattamente a metà dei 30 indizi e, per puro caso, ne ho letto 5 per ciascuna lista (di Barbara, Chiara e Marina).
In molti casi si tratta di libri brevi, però uno degli scopi della Reading Challenge era quello di leggere di più e direi che stà funzionando alla grande!

2 commenti:

  1. Complimenti, io sono a quota 9 libri spero di rimettermi in pari adesso che fa troppo caldo per uscire :)

    RispondiElimina
  2. In gran parte è merito tuo ;-)

    RispondiElimina